Sneakers-storia-scarpediem

Perchè si chiamano Sneakers?

Un primo concetto di sneakers nasce dai Nativi d'America nel XVI secolo quando per protezione utilizzavano il lattice per ricoprire la piante del piede per affrontare i terreni più duri.

Nel 1839 a seguito della scoperta del processo di vulcanizzazione che rende il lattice più resistente, in Inghilterra viene inventata la prima vera scarpa da ginnastica che riscuote gran successo nel mondo aristocratico.

Nel 1896 diventeranno un fenomeno di massa grazie alle Olimpiadi di Atene ma la consacrazione avverrà quando nel 1936, Jesse Owens, vince 4 medaglie d'oro alle Olimpiadi di Berlino indossando un paio di Adidas.

Negli anni '50 le sneakers vengono sdoganate dal concetto di scarpa da ginnastica grazie a James Dean che le indossa nel film Gioventù Bruciata diventando simbolo di ribellione ed emancipazione giovanile. Trent'anni dopo le sneakers diventano mainstream grazie a Micheal Jordan che scelto come testimonial Nike come sponsor delle Air Jordan rende questo modello iconico nel mondo delle sneakers dove ancora oggi ci sono appassionati e un mercato enorme.

Rendere le sneakers una scarpa alla moda?

Ci pensa l'Italia con Giorgio Armani che sdogana definitivamente il concetto di sneakers legato al mondo dello sport abbinando quest'ultime ad abiti d'ufficio e smoking. Grazie ad Armani le sneakers calpesteranno le più prestigiose passerelle. Ad oggi le sneakers contribuiscono ad arricchire qualsiasi outfit dallo sportivo all'elegante, diventando simbolo di moda e per definire il proprio status symbol.

Ora vorrai sapere perché si chiamano sneakers?

Si narra che il nome derivi dalla loro suola di gomma che le rende molto silenziose rispetto le scarpe classiche, permettendo a chi le indossa di sorprendere alle spalle le persone (sneak up on someone).

 

____

Crediti:

Foto di Vitalina: bit.ly/42GJ8lP

Back to blog

Leave a comment

Please note, comments need to be approved before they are published.

1 of 4